Un nuovo incarico: Quality Assurance su tassonomie XBRL Solvency II

No comments

Uno dei fronti consulenziali di cui andiamo più orgogliosi è quello legato alle attività e ai progetti XBRL, il protocollo standard internazionale sullo scambio di informazioni finanziarie.
Da inizio 2014, infatti, siamo associati a XBRL Italia e, insieme a KPMG Advisory S.p.A., partecipiamo ad un framework internazionale per l’erogazione di servizi di sviluppo e mantenimento di tassonomie Solvency II per l’organismo europeo EIOPA (European Insurance and Occupational Pensions Authority), autorità europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali e professionali che vigila sulle compagnie assicurative e sui fondi pensione europei.

EIOPA ha infatti conferito a SOVEGA, in partnership con KPMG, l’importante incarico di effettuare un’attività di Quality Assurance su tali tassonomie XBRL Solvency II, al fine di verificarne il corretto funzionamento, la validità delle regole di calcolo e, in sintesi, per eseguire una validazione complessiva dell’impianto tassonomico.

XBRL

Il 15 luglio 2016, infatti, l’EIOPA ha pubblicato le tassonomie ufficiali XBRL e gli schemi relativi alla cosiddetta Solvency II. Tali schemi rientrano nell’ambito delle segnalazioni di vigilanza prudenziale, finalizzate alla rendicontazione dei rischi che le compagnie assicurative si assumono nell’esercizio della propria attività, e per verificare l’adeguatezza del proprio patrimonio rispetto a tali rischi.

Inoltre stiamo continuando a lavorare sull’offerta del nostro prodotto XBRL – Confidi per tutte le banche italiane come soluzione per la generazione delle istanze XBRL o flussi di informazione finanziaria verso i Confidi in base al protocollo di intesa ABI-Assoconfidi.

AmministrazioneUn nuovo incarico: Quality Assurance su tassonomie XBRL Solvency II
Continua

SOVEGA e XBRL Italia

No comments

Dal 2013 SOVEGA ha aperto un nuovo fronte di mercato rappresentato da attività e progetti incentrati sullo scambio di informazioni finanziarie nel protocollo standard internazionale XBRL. Inoltre dall’inizio 2014 SOVEGA si è associata ad XBRL Italia, partecipando contemporaneamente a progetti per la definizione e lo sviluppo di tassonomie finalizzate a diversi utilizzi nei mercati finanziari ed assicurativi italiani ed europei.

Per consolidare questo nuovo fronte è stata costituita un‘Area Consulenza affidata a Eugenio Virguti, ex dirigente bancario e consulente nei settori insurance e professional banking, che da sempre si interfaccia quotidianamente con realtà in continua evoluzione. Eugenio ha un’esperienza internazionale ed è il riferimento in Italia anche per varie collaborazioni su standard europei in ambito finanza, contabilità e risk management. Il rapporto di collaborazione è iniziato con l’impostazione di un progetto per la realizzazione di un software per lo svolgimento di attività di due diligence per la valutazione di crediti non-performing, progetto tutt’ora in corso.

Il primo obiettivo conseguito da questa nuova area è stato quello della partecipazione al progetto  XBRL – Confidi.
XBRL – Confidi prevede l’utilizzo degli standard XBRL nello scambio di informazioni finanziarie tra il sistema bancario e i Confidi al fine permettere una corretta e completa produzione delle segnalazioni di vigilanza Banca d’Italia. SOVEGA, partecipando al tavolo di lavoro promosso da ABI e Assoconfidi, ha assunto l’incarico di creare, sviluppare e mantenere il Data Point Model e le Tassonomie XBRL condivise con il gruppo di lavoro.

Contemporaneamente è stato realizzato XBRL – Confidi, prodotto offerto a tutte le banche italiane come soluzione per la generazione delle istanze XBRL o flussi di informazione finanziaria verso i Confidi in base al protocollo di intesa ABI-Assoconfidi. Attualmente è disponibile per tutte le realtà bancarie che vogliano farne uso.

Inoltre, dalla fine del 2014, nel settore assicurativo SOVEGA partecipa, insieme a KPMG Advisory S.p.A., ad un framework internazionale per l’erogazione di servizi di sviluppo e mantenimento di tassonomie per l’organismo europeo EIOPA.

RedazioneSOVEGA e XBRL Italia
Continua